Come stimolare il linguaggio del vostro bambino

    0
    151 views

    Numerose ricerche hanno dimostrato come il modo in cui i genitori parlano al loro bambino sia fondamentale per facilitare lo sviluppo del linguaggio. Ecco alcuni suggerimenti, strategie e giochi da proporre al vostro bambino.

    • Sin dai primi giorni di vita è importante parlare al vostro bambino mentre lo cambiate, gli date la pappa, gli fate il bagnetto e successivamente attirare la sua attenzione su oggetti che vede spesso e commentare le azioni che svolgete con frasi brevi e chiare.
    • Mettetevi di fronte al bambino in modo che vi guardi in volto.
    • Utilizzate giochi colorati che permettano al bambino di riprodurre i versi degli animali (bau-bau, muu,..) e i suoni dell’ambiente (brum, drin,..) come la fattoria degli animali, le macchinine, gli strumenti musicali e tutti quei giochi che stimolano il “far finta” come bambole, cucina, ecc.
    • Durante i giochi, inizialmente, sarete voi genitori a sostenere la conversazione assumendo entrambi i ruoli dell’interazione fino a quando il vostro bambino saprà prendere il proprio turno.
    • Seguite le iniziative del vostro bambino, imitate i suoi gesti, commentate con parole semplici e chiare.
    • Fate frequenti pause per permettere al bambino di intervenire.
    • Quando sarà in grado di emettere i primi suoni o dire le prime paroline, anche se non saranno pronunciate bene, mostrate apprezzamento per quello che è riuscito a dire, ripetendo la parola in forma corretta e aggiungendo nuove informazioni. Ad esempio il bambino dice “atto”, l’adulto ripete la parola corretta “gatto” come a chiedere un chiarimento, poi la inserisce in una frase un po’ più lunga “Bravo! Il gatto mangia”.
    • Usate sempre parole che il bambino capisce anche se non le sa ancora dire.
    • Lasciate sempre che il bambino concluda il suo discorso anche se è necessario più tempo, non anticipatelo concludendo le frasi per lui.
    • Proponete canzoncine, filastrocche e abbinatele ai gesti.

    • Anche la lettura di libri, adatti all’età del bambino, è un’attività utile a stimolare il linguaggio. Iniziate con libri molto semplici, che abbiano poche pagine, con figure chiare di oggetti famigliari come una mela, una sedia,… per proseguire con libri con immagini più complesse e per finire con il racconto di vere e proprie storie. Usate i gesti e variate il tono della voce per rendere la lettura interessante.
    • Le domande sono un mezzo potente per attirare l’attenzione tuttavia se usate troppo spesso possono avere effetto contrario. Non esagerate! La conversazione con il vostro bambino non deve diventare un’interrogazione! Le domande con risposta si/no sono appropriate per i bambino che non conoscono molte parole o nelle situazioni in cui desiderate avere una risposta veloce, perciò è meglio limitarne l’uso. Meglio utilizzare domande che prevedono una scelta tra due possibilità perché il bambino riceve già un esempio di risposta. Esempio: “Vuoi il latte o il succo?”. Queste domande sono utili per quei bambini che stanno iniziando a produrre le prime parole. Quando i bambini hanno imparato un vocabolario abbastanza ampio sono in grado di rispondere a domande come “Dov’è? Cos’è? Ecc…
    • Evitate le correzioni. Alcuni suoni e parole sono più difficili di altri da articolare e il vostro bambino potrebbe pronunciarle in modo scorretto. Non concentratevi sull’errore facendolo notare ogni volta che il bambino sbaglia o chiedendogli di ripetere la parola; il vostro bambino potrebbe scoraggiarsi e perdere la volontà di fare altri tentativi. In queste situazioni la cosa migliore è mostrare entusiasmo per quello che il bambino è riuscito a dire affiancando un esempio della forma corretta della parola.

    Spero che questo mio post vi sia stato utile. Se avete domande non esitate a contattarmi.

    LASCIA UN COMMENTO

    Inserisci i tuoi commenti!
    Prego inserisci il tuo nome qui